Perché la mela va mangiata a fine pasto?

Perché la mela va mangiata alla fine del pasto?: "Consumare la mela a fine pasto è utile soprattutto alle persone che desiderano ridurre la velocità di assorbimento di zuccheri e grassi, perché essendo ricco di fibre e di pectina, ha il potere di stimolare alcuni enzimi che contribuiscono a regolare l’assorbimento degli zuccheri, tenendo sotto controllo la glicemia, una virtù che rende la mela amica di chi soffre di diabete". Lo sostiene Luca Pirettta, medico nutrizionista. La maggior parte dei frutti è da consumare lontano dai pasti e non subito dopo aver mangiato. Questo per evitare fermentazione e gonfiore e per non interferire con il processo digestivo. La mela fa eccezione, può essere consumata a fine pasto. Va consumata rigorosamente con la buccia ma attenzione! I semi delle mele contengono cianuro, contengono un composto chiamato amigdalina. E’ una molecola a base di cianuro e zucchero. Se il seme viene masticato e rotto, gli enzimi umani entrano in contatto con l’amigdalina e con la parte zuccherina della molecola, esponendo lo stomaco al velenoso acido cianidrico. Per avvelenarsi, però, sarebbe necessario ingerire un numero enorme di semi di mela. Nonostante questo è meglio separare il frutto dai suoi semi che non vanno masticati e nemmeno ingeriti.

Advertisement